Races tra presente e futuro: risultati, programmi e aspettative

Tabella dei Contenuti

Si avvicina la fine del 2022 ed anche per Races Finance è tempo di bilanci. Ne parliamo con Sergio Bracale, Amministratore Delegato della società di mediazione creditizia che si prepara alle nuove sfide in arrivo nel 2023:

“Guardando allo scenario macroeconomico, è chiaro che il momento storico che stiamo attraversando non è dei migliori” – dichiara Bracale – . “Nonostante ciò, nel 2022 abbiamo pianificato le strategie che porteremo avanti nei prossimi anni, partendo dalla ridefinizione dell’assetto del nostro team. Il mercato della mediazione creditizia è e diventerà sempre più competitivo e, dunque, è assolutamente fondamentale puntare all’ampliamento della nostra rete. Congiuntamente – prosegue l’AD di Races – ci aspettiamo dalla rete stessa grande efficienza e margini in costante miglioramento. Chiaramente, un asset centrale sarà rappresentato dal nostro portafoglio prodotti, in continuo ampliamento. Ad oggi, siamo in grado di guardare e di offrire servizi di qualità sia al target dei privati che a quello delle aziende. Solo offrendo prodotti e servizi realmente competitivi saremo in grado di affrontare le sfide che il mercato proporrà. La digitalizzazione è un altro punto cardine del nostro piano di sviluppo. In questa direzione, stiamo intensificando i nostri investimenti nel campo del marketing. In linea con la nostra filosofia aziendale, vogliamo creare le condizioni affinché tutti i nostri consulenti possano usufruire di contatti di qualità”.

“Infine – conclude Bracale – continueremo a guardare con grande interesse e determinazione alla formazione, unica e imprescindibile leva per la crescita della rete ma anche per la generazione di nuovi professionisti del credito, in grado di interpretare al meglio le evoluzioni e le continue novità che coinvolgono il nostro settore. Solidità, affidabilità e disponibilità rimangono i valori alla base del nostro operato, valori che tutta la nostra rete condivide e che vogliamo trasmettere a chi deciderà di affidarsi a noi”.

Facebook
Twitter
LinkedIn

Scegli il Prestito su Misura per te